SUMMEJA

 
Foto di Summeja  
La situazione di Summeja (1989 - Bosnia), malata di leucemia con indicazione di trapianto, è arrivata a Torino con la sua famiglia nel giugno del 2005 ed è stata ospitata dalla Comunità Magnificat di San Mauro. Non essendoci tra i suoi familiari nessun donatore compatibile, l’Ospedale Regina Margherita in breve tempo è riuscito a trovare un donatore sul registro internazionale; Summeja è stata trapiantata il 4 gennaio 2006. Nonostante le cure affettuose e l'abnegazione dei medici e degli amici di Torino e San Mauro è morta dopo una agonia lunga e dolorosa il 22 aprile. Durante il tempo di permanenza della famiglia in Italia, sia noi come associazione che la Comunità di San Mauro ci siamo fatti carico anche della sorellina minore, Merjema, seguendola a scuola e nel tempo libero, cercando di sollevare i genitori, impegnati nella assistenza di Summeja, dalle preoccupazioni organizzative. La fatica e la vicinanza con la morte sono state per le nostre associazioni dolorosissime e assai difficili da superare. Gli aspetti organizzativi e economici legati alla morte della ragazzina e al rimpatrio della sua salma hanno inciso profondamente su di noi.

 

 

R I N G R A Z I A M E N T I

Il Collettivo Azione Pace Onlus intende ringraziare tutti coloro che hanno aiutato nelle difficoltà burocratiche relative al trasporto della salma di Summeja Murtic e in particolare:
  • on. Furio Radin [Presidente Commissione Diritti umani e minoranze etniche al Parlamento Croato]
  • Ambasciata di Croazia a Roma
  • Consolato Generale di Croazia a Trieste
  • Associazione Bosna U Srcu nella persona di Fatima Neimarlija
  • Ambasciata di Bosnia ed Erzegovina a Roma
  • Consolato Generale di Bosnia ed Erzegovina a Milano
  • Ambasciata di Bosnia ed Erzegovina a Zagabria
  • Italfor Bosnia - Cellula S5 di Sarajevo [BiH]
  • Centro Giovani di Breza